Elenco Pagine

giovedì 15 gennaio 2015

DIgitale o non Digitale questo è il dilemma!

Uno studio comscore, ha evidenziato come la pubblicità online non ha solo impatto sulla vendita di un bene online, bensì questa si ripercuote anche sulla controparte offline.




D'altro canto non c'è relazione tra i tassi di conversioni generati on line e le vendite ottenute offline.




Di conseguenza si rende necessaria un'attenta fase di ottimizzazione della campagna al fine di scegliere il giusto target demografico al fine di ottimizzare le vendite di un generico prodotto e di ottenere la giusta visibilità della campagna stessa. 





Questo ovviamente comporta la scelta della giusta piattaforma di advertising da utilizzare.



Detto questo e ritornando al titolo di questo articolo, possiamo renderci conto di come la pubblicità digitale sia efficace per indirizzare la scelta degli utenti anche nella vita reale offline. E' bene quindi porsi la seguente domanda: "La pubblicità tradizionale è ancora un mezzo efficace"?

La risposta chiaramente è la seguente: dipende da quale mezzo di comunicazione è maggiormente utilizzato (avente la percentuale di utilizzo più alta).






sabato 10 gennaio 2015

Google Driverless Car

Che dire, un'automobile che si guida autonomamente! Questo progetto, nato nel 2010 a Google, sarà una svolta per quanto concerne la tecnologia automobilistica. Per poter "Guidarsi", utilizza tecnologie avanzate come il laser LIDAR ed il telemetro VELODYNE che viene montato sul tetto del veicolo. L'auto crea una mappa real-time dell'ambiente circostante che viene combinata con la mappa relativa pre-caricate all'interno del veicolo, determinando così gli opportuni spostamenti da eseguire.
La commercializzazione del veicolo è prevista per il 2017, con un prezzo ancora non reso noto.
I possibili campi di applicazione potete immaginarli anche voi, vanno dal supporto alla guida dei disabili, all'utilizzo in campo militare, quindi non rimane che attendere!!!






giovedì 8 gennaio 2015

Internet of Things - l'evoluzione della rete!


Sono ormai anni che sentiamo parlare di questo termine, utilizzato comunemente nei settori IT, ma che cos'è e che cosa significa esattamente?

Bene, come tutti sappiamo la rete Internet è una specie di ragnatela (Web) che collega differenti risorse fisiche, nata non con questo diretto scopo, ma divenuta tale con il passare del tempo.
Le sempre maggiori esigenze degli utilizzatori hanno quindi reso necessario l'accesso a questo sistema a risorse eterogenee e differenti. Questo ovviamente crea l'esigenza di garantire l'interoperabilità tra queste risorse e soprattutto rende necessaria la possibilità di controllarne il corretto funzionamento.
Internet Of Things è un termine che indica la coesistenza sulla rete internet di risorse eterogenee capaci sia di dialogare in modo analogo ai Computer tradizionali (e con i Computer tradizionali),  sia di svolgere autonomamente il loro ruolo all'interno del sistema. Tutto questo rende la rete un vero e proprio sistema di elaborazione con capacità elaborative di gran lunga superiori a qualsiasi sistema.


La potenza di questo grande sistema è la semplicità di interconnessione resa possibile grazie all'implementazione di protocolli di comunicazione e di gestione come: HTTP, WAP, WIFI, Bluetooth, TCP, UDP, SNMP, RTP, RFID ecc.  che consente estensioni rapide ed efficienti
Il punto debole di questa struttura è caratterizzato sia dalla latenza delle comunicazioni (dovute a problemi di sincronizzazione e bugs nei protocolli di accesso ai canali di comunicazione) sia dalla difficoltà di controllarne la crescita.
Un tipico esempio di Internet of Things, è l'utilizzo di dispositivi elettronici con lo scopo di automatizzare i processi decisionali\funzionali in ambito domestico; la cosiddetta "Domotica".